MIA – Milan Image Art

MIA FAIR blog Efrem Raimondi

MIA, cioè Milan Image Art.
11-13 aprile… chissà perché ho sempre pensato durasse una settimana. A Milano tutto è formattato sulla settimana: Milan Design Week… Fashion Week e sicuramente qualche altro Week sparso.
Invece no: tre giorni.
Questa però è una chicca alla quale ho il grande piacere di partecipare.
Con una fotografia: L’Uno.
Il mio tram. Che mi ospita spesso. E io lo ritraggo.
Ma nello specifico è solo un dettaglio.
Una chicca vera Portfolio Milano. Nato da un’idea di Daniela Parolini, moglie di Patrizio Parolini, il mio adorato stampatore… quello che io gli davo dei negativi, sviluppati da Daniela, e lui mi restituiva delle stampe BN che urlano ancora.
Ogni tanto il rito si ripete anche adesso.
Non a caso il link Studio Parolini è nel blogroll di questo blog.
Da sempre. Ne riparlerò. Giuro.

MIA FAIR - L'UNO by Efrem Raimondi

Daniela è milanese e ama Milano. E c’è l’Expo. E tutti ne parlano in un modo o nell’altro.
Capisco bene cosa si prova… perché se pensi a Milano hai Jannacci nel cuore.
E lo vorresti urlare. Proprio come faceva lui.
Daniela ne parla con il fotografo Alessandro Scotti e con il GRIN – Gruppo Redattori Iconografici Nazionale – e si arriva al punto di questo omaggio fotografico a Milano: la galleria Bel Vedere Fotografia organizza, da sei anni credo, la mostra Prima Visione il cui soggetto è Milano ritratta nell’anno in corso… una immagine dell’anno prima non vale.
Sono molti i fotografi che hanno esposto, perché è di una collettiva che si tratta.
In questo cofanetto di cartone spesso che richiama palesemente quelli delle carte ILFORD, ce ne sono 24. Non ho chiesto il perché.
Me lo chiedo adesso…

MIA FAIR – PORTFOLIO MILANO

Quindi 24 fotografie formato 15 x 19 cm, carta Canson Infinity Fine Art.
Nella scatola 16 x 21.
Il progetto grafico è di Maurizio Zanuso e Rosanna Schirer.
La tiratura è aperta. So che al momento ne sono stati confezionati un centinaio.
Prezzo € 95,00. Il ricavato al netto delle spese, verrà devoluto a una ONG… a breve sapremo quale.
Il tutto esposto appunto al MIA nello stand dello Studio Parolini.
Successivamente sarà acquistabile direttamente alla galleria Bel Vedere Fotografia.

È un cofanetto prezioso… mi fa un piacere immenso esserci infilato dentro.

© Efrem Raimondi. All rights reserved

MIA FAIR - PORTFOLIO MILANO

MIA FAIR - PORTFOLIO MILANO

© Efrem Raimondi. All rights reserved

Condividi/Share

12 thoughts on “MIA – Milan Image Art

  1. Molti anni fa ho abitato in Sempione, l’Uno era una presenza rassicurante su cui contare, prima o poi arrivava sempre. Ho apprezzato molto che oggi l’ATM abbia rispolverato modelli degli anni ’70 (la mitica serie 1500), è come rivedere un vecchio amico dopo lunghi anni di assenza.
    “Milano è una brutta e mal combinata città” scriveva Gadda, e pensa invece come è bella negli scatti di questo ‘Portfolio Milano’!
    Evidentemente, Gadda guardava ma non vedeva.

  2. @Vilma – gadda era grandissimo e innamorato. di milano. e come tutti gli innamorati…
    “la mitica serie 1500”? mi stupisci vilma: conosci anche i tram?

  3. @Efrem – no, non è che so molto di tram, ma so che la serie 1500, giustamente famosa, è quella ancora in uso a San Francisco, direttamente importata dall’Italia!
    E poi, se fai l’architetto finisci per imbatterti in problemi anche distanti dall’architettura: ti ricordi quando a Milano hanno adottato i jumbotram che in curva uscivano di sagoma mettendo a rischio l’incolumità dei passanti? Be’, in quel periodo qualche incubo gli urbanisti/architetti ce l’hanno avuto.

  4. @Vilma – come no! fricordo benissimo… fu una grande cazzata. ma anche quelli tipo il 14 mica mi piacciono tanto. insomma l’uno per me è il massimo.
    serie 1500. made in italy.
    che bello il tram…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *