32 thoughts on “Portrait for sale

  1. Dire che ci vengo è un azzardo… mai dire però! Però dal vivo le voglio vedere che da monitor non se ne può più in generale. In bocca al lupo Efrem!

  2. Che bello ! Mi piacerebbe visitare la mostra! Grande è la mia ammirazione per te, Efrem! In bocca al lupo!!!!!
    Ciao

  3. Allora è peggio! Cosa significa un titolo così? Che informazione è? Tra l’altro al singolare: ne vendi uno? L’autoritratto e basta? A me pare che non ci siamo

  4. Ciao Efrem…era ora :)! Ho sempre pensato che il tuo sguardo meritasse una, anche se piccola, pubblicazione. E’ possibile avere qualche informazione sul catalogo? Costo e spedizione? Anche in privato.
    Grazie e….in bocca al lupo (lunga vita al lupo)!

  5. il ritratto è uno solo. sempre. in qualsiasi caso e qualsiasi sia il soggetto: quello dell’autore. in questo caso il mio.
    quindi singolare Ale.e l’intenzione, l’auspicio, è di venderli tutti e anche di più.
    e a proposito di singolare/plurale: a me pare che non ci sei. non che non ci siamo

  6. ciao! ma guarda roberto che qualche pubblicazione nel corso di questi anni ce l’ho :) anche qualche mostra – per quanto, vero, sia stato stitico in fatto di mostre. sbagliando.

    per quanto riguarda i dettagli del “catalogo” dovresti però rivolgerti direttamente alla galleria. questo il contatto:
    https://lombardiarte.com/pages/contatti
    assolutamente lunga vita!

  7. buongiorno Alessandra. non ho mai amato particolarmente fare mostre. infatti fatte poche. e ho sbagliato.
    due cose mi hanno convinto: la serietà della galleria e la voglia di dettare un percorso piccolo e particolare sul ritratto.

  8. Ecco.
    Avevo letto questo tuo post quasi subito dopo la sua pubblicazione.
    C’erano forse due o tre commenti.
    Oggi, ritorno a vedere.
    E, di nuovo, mi stupisco.
    Non una parola rispetto al “tuo” nudo!
    Ma come è possibile!?
    Quando sono arrivata a scoprire la foto, dopo le parole, l’immagine ha fatto:

    BANG!

    Fino all’emozione, fino alla commozione.

  9. forse è un argomento tabù, Roberta.
    guarda che però si legge sempre meno la fotografia…
    e le parole in realtà sono più alla portata. checché ne dicano.
    grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *