INVISIBILE

Invisibile.
La fotografia che m’interessa.
Qui la mia.
Ma anche quella di altri. Che un comune denominatore esiste.
Questo slideshow è una sintesi estrema di un percorso che ho iniziato da bambino.
E che solo a un certo punto è diventato visibile. Più o meno trentacinque anni fa.
Una selezione random per un tempo sostenibile: 3:10.
Quasi random…
Tolte quelle tre o quattro immagini, per il resto sono andato a pescare qui e là, trasversalmente con molta leggerezza. E tranquillità.
Non troppo pensata, altrimenti mi sarebbe stato impossibile.
Ma filologica sì.
È uno strumento. Che mi serve per presentare le lectio.
Non una mostra – dove mi irriterebbe persino il battito delle ciglia presenti – quindi la traccia musicale è funzionale. No te gusta? Press OFF.

Un aperitivo, proprio quando stai ancora cercando dove sederti.
Come dei flash.
Spero che dovunque ti trovi, ti fermi e guardi.
Uno slideshow che dia il senso di ciò che si vedrà a breve.
Tutte le parole del mondo vengono dopo. Molto dopo.
Chiaro?

Don’t stay…

© Efrem Raimondi - All Rights Reserved© Efrem Raimondi – All Rights Reserved

Condividi/Share

Rimini 30 ottobre 2015

Efrem Raimondi a Rimini
Rimini, una vita che non ci vado.
Rimini, luogo di scorribande giovanili fino a Gabicce.
Rimini… adesso ci torno.

E la responsabilità è da attribuire a Maria Teresa Romolo, del direttivo dell’associazione fotografica t.club… riminesi, sappiatelo: io non ho colpa originale.
Solo la voglia di tornare a Rimini.

E non lo faccio mai… non presento mai così un incontro che mi riguarda.
Questa è un’eccezione dovuta a Rimini.
Magari ce ne saranno altre di eccezioni. Non lo so.
Ma intanto c’è questa.
Non so neanche individuare con precisione il legame che sento…
Rimini è per me un’atmosfera.
Un luogo mnemonico.

Il primo libro di Raymond Carver… la Pilsner Urquell a ettolitri… il mare che boh, è solo d’inverno… una coppia di amici carissimi.
Il lavoro di Marco Pesaresi, che nel 2001 ha deciso di andarsene.
Da tutto. Da tutti.

Sarà una serata di 28 secondi dilatati.
Il cui soggetto è la sottrazione.

Efrem Raimondi - NAPE ONE video

Venerdì 30 ottobre – Sala del Podestà – h. 20,30.
Rimini.

E poi c’è Chico De Luigi, che non vedo da un po’.
Che ho voglia di rivedere e che mi ospita nel suo B&B  CamereChiare.
Mi preoccupa solo il programmino che dice di avermi riservato.
Che lo conosco…

So we were, so we are.
Photography can never die.

© Efrem Raimondi. All rights reserved

Condividi/Share